lunedì 21 giugno 2010

Topolino spacciatore di anfetamine


Il fumetto promozionale Mickey Mouse and the Medicine Man (Topolino e l'Uomo della Medicina), realizzato nel 1951 dalla Disney per conto di General Mills, poteva essere tranquillamente intitolato Topolino spacciatore di anfetamine. Nel fumetto il sorcio e il suo amico Pippo, dopo avere provato su di loro i prodigiosi effetti di un'anfetamina di nome Peppo, decidono di andare in Africa per vendere il prodotto all'ingrosso. Nel sito The Vaults of Erowid c'è tutto il fumetto.
Come scrive giustamente il Duca Carraronan "L’idea di Topolino che sfrutta le popolazioni del terzo mondo per spacciare delizie chimiche mi sollazza molto. Lo avrei fatto anche io, che male c’è?" [da Steam Fantasy]


Erano bei tempi gli anni '50. Jack Kerouak poteva andare su e giù per gli Stati Uniti inalando benzedrina, e gli stimolanti a base di anfetamine venivano pubblicizzati sulla stampa e comparivano nelle letture per bambini.
Mica erano bacchettoni come ai giorni nostri... Oggi la Disney si comporta in modo indecente: vieta a Paperino di mangiare pollo e costringe una porcellona del calibro di Miley Cyrus (Hannah Montana) a indossare l'anello della castità.

1 commento:

  1. Avevi capito tutto di miley Cyrus !! Ahahah

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails